Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Piemonte, vocazione internazionale

Si è svolto venerdì 22 maggio al Centro incontri della Regione Piemonte il convegno “La vocazione internazionale del Piemonte e di Torino”, organizzato dal Consiglio regionale in collaborazione con l’Ordine dei giornalisti del Piemonte e l'International training centre dell'Ilo. I rappresentanti delle prestigiose agenzie delle Nazioni unite e dell’Unione europea con sede a Torino hanno illustrato gli scopi e le attività dei rispettivi enti a un pubblico composto in gran parte da giornalisti, oltre che da autorità ed esponenti del mondo della cultura e delle professioni.

Il dibattito ha messo in luce come “la loro presenza sul territorio piemontese sia il frutto di una sapiente e lungimirante volontà politica da parte degli amministratori locali a partire dal secondo dopoguerra”, come ha affermato Dora Marucco, coautrice insieme a Cristina Accornero del volume “Torino città internazionale. Storia di una vocazione europea”.

“Che le istituzioni internazionali si aprano al territorio è davvero importante: un'occasione di conoscenza reciproca che mi auguro porterà buoni frutti anche per lo sviluppo del capitale umano sia a livello locale sia a livello internazionale”, ha dichiarato Alastair Macphail, capo dipartimento Comunicazione dello European training foundation. Giuseppe Casale, direttore aggiunto dell’International training centre dell’Ilo ha sottolineato l'importanza della pluriennale attività di collaborazione con il Consiglio regionale e la volontà di proseguire sul solco tracciato.

Sono intervenuti Alberto Sinigaglia, presidente dell’Ordine dei giornalisti del Piemonte, Dora Marucco, docente di Storia delle istituzioni politiche e sociali, Università di Torino, Cristina Accornero, dottore di ricerca in Storia, Ehess, Parigi, Giuseppe Casale, direttore aggiunto International training centre dell’Ilo, Marina Mazzini, dipartimento Informazione pubblica, United nations interregional crime and justice research institute (Unicri), Miguel Panadero, senior programme officer dello United nations system staff college (Unssc), Alastair Macphail, capo dipartimento Comunicazione, European training foundation (Etf) e Domenico Tomatis, direttore della Comunicazione del Consiglio regionale.

gturroni

 

 

I fatti in breve

  • L'evento è stato organizzato dal Consiglio regionale in collaborazione con l'Ordine dei giornalisti del Piemonte e Itc-Ilo.
  • Sono intervenuti rappresentanti dell'Onu e dell'Ue.
  • Il pubblico era composto da giornalisti, autorità ed esponenti del mondo della cultura e delle professioni.