Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Eu Model al Campus Einaudi


Foto del comunicato stampa

Una simulazione delle attività di Parlamento europeo e Consiglio dell’Ue per imparare come si decide a Bruxelles. È questo l’obiettivo dell’iniziativa promossa dalla Consulta regionale europea e inaugurata il 24 marzo al Campus Luigi Einaudi.
Il prestigioso ateneo torinese ospita, dal 24 al 28 marzo, oltre sessanta studenti provenienti da tutta Italia che parteciperanno al progetto “Eu Model Torino”, realizzato in collaborazione con il Movimento studentesco per le organizzazioni internazionali (Msoi), Europae (rivista di affari europei) e il Movimento Giovani federalisti.
“È motivo di soddisfazione - ha dichiarato Daniela Ruffino, presidente della Consulta europea - prendere atto della presenza di così tanti giovani. Si tratta di un segnale concreto dell’interesse maturato dal mondo studentesco nei confronti delle tematiche europee. L’iniziativa torinese ha poi una notevole rilevanza: si tratta di un’occasione davvero unica per comprendere al meglio come si opera a Bruxelles e per approcciarsi ai valori multiculturali e post-nazionali dei nuovi scenari internazionali”.
Cinque giorni, dunque, all’insegna dell’Europa, del tema dell’immigrazione e della gestione dei confini esterni dell'Ue: un appuntamento ispirato dal recente semestre europeo di presidenza italiana e dalle ultime elezioni europee, per offrire agli studenti una visione del lavoro svolto dagli organismi comunitari.
Nel corso del dibattito sono inoltre intervenuti: Edoardo Greppi, professore alla facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Torino; Barbara Forni, funzionario del Parlamento europeo e Francesco Laera, rappresentante della Commissione europea.

droselli

 

I fatti in breve

  • Si è aperta il 24 marzo, al Campus Einaudi, Eu Model, prima di cinque giornate di confronto sui temi europei.
  • Due le simulazioni che avverranno nei prossimi incontri, entrambe sui lavori di Parlamento e Consiglio europeo.
  • Dal 24 al 28 marzo il Campus ospita oltre sessanta studenti provenienti da tutta Italia.

Dichiarazioni

“È motivo di soddisfazione prendere atto della presenza di così tanti giovani. Si tratta di un segnale concreto dell’interesse maturato dal mondo studentesco nei confronti delle tematiche europee. L’iniziativa torinese ha poi una notevole rilevanza: si tratta di un’occasione davvero unica per comprendere al meglio come si opera a Bruxelles e per approcciarsi ai valori multiculturali e post-nazionali dei nuovi scenari internazionali”, ha dichiarato Daniela Ruffino, presidente della Consulta europea.

 

Link associati

Contatti

0115757913 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Seguici su twitter @crpiemonte
Seguici su facebook @crpiemonte