Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Lavori in Commissione, 19 marzo

Foto del comunicato stampa Disegno di legge finanziaria e bilancio 2015 in III Commissione

La III Commissione (Economia), presieduta dal consigliere Raffaele Gallo, ha esaminato il disegno di legge finanziaria e quello per il bilancio di previsione 2015 per quanto riguarda la programmazione territoriale e paesaggistica e le attività produttive, a seguito dell’illustrazione degli assessori competenti per materia.
Per quanto riguarda le risorse destinate alla Montagna, l’assessore Alberto Valmaggia ha sottolineato l’assenza di nuovi investimenti, causa di una riduzione delle risorse, rispetto al 2014, di circa 700mila euro. È stata però garantita, pur nelle attuali difficoltà generali di bilancio, la continuità di impegno delle risorse disponibili per i progetti di sviluppo montano, già avviati nelle precedenti programmazioni, sottolineando la volontà di incrementare, nel corso del 2015, le cifre disponibili.
Per quanto riguarda il comparto Foreste, l’assessore ha confermato la copertura dei fondi già impegnati nel 2014, evidenziando in particolare l’attuale possibilità di pagamento degli emolumenti agli operai forestali con contratti sia a tempo determinato sia indeterminato.
Nel corso dell’illustrazione sono intervenuti i consiglieri Antonio Ferrentino (Pd), Gianluca Vignale (FI) e Davide Bono (M5S), rispettivamente sul passaggio da Comunità a Unioni montane, sulla necessità di incrementare le risorse destinate ai servizi offerti dal settore montano (scuolabus e filiera energetica) e sulla ripartizione dei fondi regionali destinati alla Montagna.
Per le attività produttive l’assessore Giuseppina De Santis, ha confermato la disponibilità di risorse della precedente programmazione, principalmente si tratta di: quote di cofinanziamento regionale, statale e comunitario destinate alla chiusura degli interventi Por-Fesr relativi al 2007-2013; risorse per l’industria e l’artigianato e, infine, degli importi per il pagamento di servizi di gestione e di incentivo alle imprese.
L’assessore ha inoltre messo in evidenza che le risorse per l’attuazione del piano Por-Fesr 2014-2020 saranno iscritte a bilancio quando perverranno le quote statali e comunitarie.
De Santis ha inoltre comunicato alla Commissione la conclusione del bando per l’acquisizione del marchio De Tomaso, aggiudicato dalla L3 Holding, cordata svizzero-lussemburghese. Nei prossimi giorni l’Assessorato intende contattare gli imprenditori per un confronto in merito al progetto industriale legato al prestigioso marchio e alla ricollocazione del personale.

droselli



In V Commissione si è parlato delle scorie nucleari di Saluggia (Vc) ed è proseguito l’esame della riforma dei Parchi

L’assessore all’Ambiente della Regione Piemonte, Alberto Valmaggia, nel corso della V Commissione (presidente Silvana Accossato), ha risposto all’interrogazione del consigliere Marco Grimaldi (Sel) dal titolo “Saluggia: il deposito temporaneo delle scorie nucleari è in realtà definitivo?”.
Mantenimento in sicurezza degli impianti, gestione dei rifiuti, trasferimento del combustibile in Francia e stato del “decommissioning” dei tre siti di Saluggia e Trino (Vc) e Bosco Marengo (Al) : è su questi temi che, ha confermato l’assessore, c’è l’impegno della Sogin Spa.
La stessa Sogin si è posta come data utile il 2025 per realizzare il deposito italiano delle scorie nucleari, e si è in attesa che il Ministero dell’Ambiente si pronunci. È il primo passo di un percorso in cui saranno coinvolti cittadini, associazioni, enti locali, per individuare il sito nazionale in un’ottica votata alla trasparenza e alla massima condivisione delle informazioni.
La Commissione ha poi espresso a maggioranza (non hanno partecipato al voto Forza Italia e M5S) il parere favorevole alla proposta della Giunta regionale relativa al completamento dell’iter per il rilascio delle autorizzazioni alla costruzione di un campeggio nell’area contigua della Fascia fluviale del Po tratto torinese, nel territorio comunale di Moncalieri (To).
È poi proseguito È proseguito l’iter di riforma della legge regionale sui Parchi. Il disegno di legge di revisione del Testo unico sulla tutela delle aree naturali e della biodiversità - proposto dagli assessori regionali Valmaggia e Antonella Parigi - aveva ottenuto il parere favorevole da parte del Consiglio delle autonomie locali (Cal).
Sui 22 articoli del testo insistono 183 emendamenti, dei quali 36 da parte della Giunta regionale, una trentina da parte del Gruppo M5S e i rimanenti sottoscritti dai consiglieri di Forza Italia.

mbocchio


Il bilancio di previsione dei Trasporti in seconda Commissione


In seconda Commissione, presieduta da Nadia Conticelli, l’assessore ai Trasporti Francesco Balocco ha presentato il bilancio di previsione 2015, relativo alle sue competenze. “Nel Ddl – ha detto l’assessore – gli stanziamenti totali per spese correnti ammontano a 520 milioni di euro, interamente destinati ai servizi ai servizi del trasporto pubblico locale 2015. Il programma triennale 2013-2015 prevede per il corrente anno finanziamenti per 515 milioni, cui sono stati aggiunti 5 milioni di fondi regionali”.
Per quanto riguarda gli investimenti con fondi regionali, 1,6 milioni andranno alla viabilità connessa con i nuovi insediamenti commerciali a Nichelino e Vinovo (To), 1,7 milioni per sopprimere passaggi a livello sulla linea Alessandria-Ovada e 1,3 milioni circa per elettrificare la linea ferroviaria Alba-Bra.
Circa gli investimenti con fondi statali, in tutto 58 milioni, 32 andranno alla metropolitana di Torino linea 1 e collegamento passante con Torino-Ceres; 25 milioni per la Pedemontana piemontese, 750mila euro per il sistema di infomobilità.
Molti consiglieri, del Pd, del Movimento 5 stelle e di Sel, sono intervenuti notando che rispetto ai contratti in essere sul ferro, “mancano dai 20 ai 40 milioni nel bilancio” e chiedendo notizie sulla garanzia dei servizi minimi.

gmonaco