Il maestro "dentro"

Foto del comunicato stampa Trent’anni trascorsi a insegnare tra i banchi di un carcere minorile. È l’esperienza umana e professionale vissuta da Mario Tagliani e raccolta nel volume “Il maestro dentro”, presentato il 23 febbraio nella Sala incontri dell’Ufficio relazioni con il Pubblico dell’Assemblea regionale, in via Arsenale 14/G, a Torino.

All’evento, promosso e moderato dal garante dei detenuti Bruno Mellano, sono intervenuti - con l’autore - la direttrice e il cappellano dell’Istituto penale per i minori Ferrante Aporti di Torino Gabriella Picco e don Domenico Ricca.

Il libro, edito dalla casa editrice Add, è un racconto sul filo della memoria che fa riflettere ed emozionare perché, come dichiara il maestro Tagliani: “In un carcere minorile l'aula scolastica si trasforma presto in un confessionale. I ragazzi hanno bisogno di sfogarsi, di raccontarti quello che hanno fatto e chi sono. Perché nessuno li ha mai ascoltati. E quando insegni, quando racconti loro una fiaba, questi ragazzi pendono dalle tue labbra, perché nella loro infanzia non l'hanno mai sentita una fiaba, nessuno gliel'ha mai raccontata”.

“Il Ferrante Aporti - sottolinea la direttrice Picco - ha molte storie da raccontare sia a chi vive dentro sia a chi vive fuori dalle sue mura. Credo sia importante far uscire la realtà del carcere all’esterno e far entrare il mondo all’interno del carcere per far sì che possano stabilire un contatto e abbattere con la conoscenza reciproca i pregiudizi cui sono legati”.

“Il carcere - ha evidenziato don Ricca - deve essere in grado di offrire ai ragazzi spazi e opportunità educative in grado di permettere loro di sviluppare i propri talenti e le proprie capacità e diventare ciò che realmente sono”.

“Anche se molte cose nel sistema carcerario italiano non funzionano o potrebbero funzionare meglio - ha concluso il garante  Mellano - il sistema della giustizia minorile si è dimostrato un modello vincente. E ‘Il maestro dentro’ ne è un esempio eloquente”.

All’incontro ha preso parte, tra gli altri, la consigliera regionale Stefania Batzella.

ctagliani

Galleria fotografica