Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Mostra alluvione 1994 a Pray (BI)


Foto del comunicato stampa

È composta da 32 pannelli che riportano le istantanee di dieci fotografi che all’epoca ritrassero direttamente quella funesta sciagura e dedicati al territorio, con una cartografia dell’evento, curata da Arpa Piemonte. È la mostra fotografica "Un fiume di ricordi. L’alluvione del 4-5-6 novembre ‘94 nelle foto di allora".
L'esposizione, curata dal Consiglio regionale del Piemonte, sarà visitabile a Pray in provincia di Biella, presso il salone polivalente in piazzale Adolfo Lora Totino, da venerdì 30 gennaio a domenica 1°febbraio,orario pubblico 10-12 e 14-18.
Si torna dunque indietro di 20 anni, al novembre 1994, raccontando le città e i paesi duramente colpiti dalla terribile alluvione che portò morte e distruzione: 68 morti, migliaia di sfollati e 20mila miliardi di lire di danni.


I fatti in breve

  •  Il Piemonte fu sconvolto allora da una delle alluvioni più disastrose nella sua storia attraverso esondazioni, frane e smottamenti che si estesero dal Cuneese all’Astigiano, all’Alessandrino e al Torinese. I bacini più colpiti furono quelli dei fiumi Tanaro, Bormida, Belbo e Po.