Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Distributori, si punta su Gpl e metano

Foto del comunicato stampa La terza Commissione, presieduta da Raffaele Gallo, ha licenziato a maggioranza nel pomeriggio dell’8 gennaio, la proposta di deliberazione al Consiglio regionale numero 16 (Documento di programmazione economico-finanziaria regionale 2015-2017). Nel corso del dibattito che ha preceduto la votazione sono intervenuti, per le rispettive materie, gli assessori Antonella Parigi (Cultura e Turismo), Gianna Pentenero (Istruzione e Lavoro) e Monica Cerutti (Pari opportunità).
Nella stessa seduta, la terza Commissione ha espresso parere positivo - sempre a maggioranza – sulla proposta di atto deliberativo della Giunta regionale, relativa alla Legge regionale numero 14 del 2004, sulle norme di indirizzo programmatico per l’ammodernamento della rete distributiva di carburanti. In particolare, come ha spiegato l’assessore Giuseppina De Santis, “si tratta di prorogare sino al 2017 l’attuale normativa, che prevede l’obbligo per i nuovi distributori, di installare anche le colonnine per il Gpl e/o il metano”.
Sono intervenuti sul punto Giorgio Bertola e Federico Valetti (M5s), chiedendo una maggiore attenzione alla rete distributiva per le vetture a propulsione elettrica, specie per i centri urbani, nonché il superamento delle proroghe di tale normativa, rendendola una legge ordinaria per tutti i nuovi distributori. Gianluca Vignale (Fi) ha quindi chiesto un piano per una migliore dislocazione sul territorio regionale dei distributori ed Elvio Rostagno (Pd) si è detto d’accordo con le istanze presentate dai colleghi. L’assessore De Santis, quindi, ha precisato di voler tenere conto di tutte le sollecitazioni, molte delle quali ritenute “condivisibili”, ricordando tuttavia che con l’attuale situazione di bilancio, non sono pensabili azioni di incentivazione economica.