Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

La settimana in Commissione

Foto del comunicato stampaDi seguito, i taccuini delle sedute delle sei Commissioni consiliari permanenti nella settimana dall'8 al 14 dicembre.

I Commissione (Programmazione e Bilancio)

Aliquota Irpef, liquidazione delle Comunità montane e pubblicità dei lavori delle Commissioni

Presieduta la Vittorio Barazzotto, la Commissione ha cominciato il 10 dicembre, e proseguito il giorno seguente, il dibattito sull'aumento dell'aliquota Irpef regionale. L'assessore Aldo Reschigna ha spiegato che "che la spesa obbligatoria della Regione ammonta a circa 10,5 milioni di euro, con uno squilibrio di 540 miliardi". Secondo i calcoli dell'Assessorato, con il disegno di legge n. 66, si recupera "circa un centinaio di milioni di euro, di cui 72 milioni dal gettito dell’addizionale Irpef, 16 milioni dall’aumento del bollo auto per le auto oltre 100 kwatt, oltre a cifre minori dal contributo per gli impianti termici, rideterminazione dei canoni idrici e sull’aumento del contributo per l’energia in agricoltura". Il resto rimane subordinato alla trattativa con il Governo sul decreto legge n. 35.
Nel pomeriggio è stato dato il via alla presentazione degli emendamenti da parte dei gruppi M5S e FI.

La mattina dell'11 dicembre la Commissione ha approvato all’unanimità, in sede legislativa, il disegno di legge per il conferimento alle Unioni montane delle funzioni amministrative attribuite dalla Regione alle Comunità montane.
Il provvedimento, illustrato dai correlatori Antonio Ferrentino (Pd) e Gian Luca Vignale (FI) e dall'assessore alla Montagna Alberto Valmaggia, si prefigge di preservare la continuità amministrativa tra le Comunità montane in fase di liquidazione e le subentranti Unioni montane. In base alle funzioni svolte in qualità di organismo delegato in convenzione con Arpea (Agenzia regionale piemontese per le erogazioni in agricoltura), le Comunità montane si occupano di tutta la fase procedimentale delle istanze di aiuto in agricoltura sulle diverse misure di competenza del Piano di sviluppo rurale (Psr) 2007-2013. Il termine per i pagamenti è il 31 dicembre 2015 ed entro metà del prossimo anno gli uffici delle Comunità montane devono completare l’istruttoria. Vista l’attuale fase di liquidazione delle Comunità montane, la legge approvata interviene per non interrompere l’iter per evitare il rischio di non rispettare i tempi previsti dal Psr. Per questo motivo si prevede una proroga delle funzioni svolte dagli uffici delle Cominità montane preposti alle istruttorie sino alla chiusura dell’iter del periodo in essere di programmazione del Psr 2007-2013.

Rendere pubblici i lavori delle Commissioni consiliari permanenti: è quanto prevede la proposta di legge di revisione statutaria presentata dal consigliere regionale Davide Bono e sottoscritta da tutti i colleghi del gruppo M5S.
Il documento è stato approvato dalla Commissione nella seduta del 12 dicembre, con il voto favorevole della maggioranza e del M5S, mentre il centrodestra non ha presenziato ai lavori.
Attualmente lo Statuto della Regione Piemonte prevede l’esplicita esclusione della “partecipazione e la presenza di membri estranei al Consiglio alle sedute delle Commissioni in cui si procede alla stesura e all’approvazione di documenti, relazioni e pareri”.
Il dibattito ha evidenziato come nei Comuni, cosi come nelle Provincie, le Commissioni siano pubbliche, ovvero aperte sia a giornalisti che ai cittadini.
Inoltre, con l’attuale diffusione pervasiva degli strumenti tecnologici, è ormai impensabile avanzare pretese di segretezza per la tutela della libertà e insindacabilità di giudizio o espressione di voto dei singoli consiglieri.
La proposta, al fine di essere modificare le disposizioni vigenti, dovrà essere approvata dall’Aula, dopo le relazioni di Andrea Appiano (Pd) per la maggioranza, e dello stesso Bono per l’opposizione.

mbocchio
abruno

gmonaco

II Commissione (Pianificazione territoriale e Urbanistica)

La Commissione non si è riunita questa settimana.

III Commissione (Industria e Agricoltura)

La Commissione non si è riunita questa settimana.

IV Commissione (Sanità e Assistenza)

La Commissione non si è riunita questa settimana.

V Commissione (Tutela dell'ambiente e Protezione civile)

La Commissione non si è riunita questa settimana.

VI Commissione (Cultura e Istruzione)

La Commissione non si è riunita questa settimana.