Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Presidio a Palazzo Lascaris

Foto del comunicato stampa Una ventina di Sindaci della Valle di Susa hanno manifestato, il 18 dicembre, davanti a Palazzo Lascaris, contro i tagli alla sanità sul loro territorio. Al termine del presidio, Sandro Plano, sindaco di Susa e presidente dell’Unione Montana dei Comuni della Valle di Susa, Angelo Patrizio, sindaco di Avigliana, e Nazareno Maiolo, rappresentante del Comitato “Noi abbiamo partorito a Susa” sono stati ricevuti dal presidente del Consiglio regionale Mauro Laus.
“Abbiamo consegnato al presidente Laus un ordine del giorno – ha spiegato Plano – che evidenzia i problemi che la nostra comunità sta vivendo sul fronte della sanità. Paghiamo le tasse come i cittadini di Torino e vogliamo gli stessi loro servizi. Noi chiediamo che venga mantenuto il punto nascite a Susa e che non siano penalizzati i servizi territoriali ai cittadini”.
“Chiediamo al Consiglio e alla Giunta – ha proseguito Patrizio – il ripristino dei posti letto di continuità assistenziale presso l’ospedale di Avigliana e il potenziamento di alcuni servizi, come la telemedicina e il Cap, centro di assistenza primaria, indispensabili per le nostre vallate”.
“Siamo nati due anni fa per difendere il punto di nascite di Susa – ha aggiunto Maiolo – e oggi siamo scesi in piazza per tutelare la sanità nelle nostre vallate”.
Al termine dell’incontro il presidente Laus si è impegnato a socializzare il documento presentato dai Sindaci con tutte le forze politiche presenti in Consiglio regionale e con la Giunta.

emaccanti