Marte promuove il "made in jail"


Foto del comunicato stampa

Istituzioni e associazioni per promuovere i prodotti realizzati in carcere: il negozio temporaneo “Marte”, in via delle Orfane 24/D a Torino, apre le porte ai visitatori fino al 24 dicembre. Nato dall’iniziativa del Ministero della Giustizia, Provveditorato dell’Amministrazione penitenziaria Piemonte e Valle d’Aosta, con il sostegno della Compagnia di San Paolo e la collaborazione dell’Ufficio regionale del Garante dei detenuti, l’allestimento presenta i prodotti di dieci associazioni e cooperative sociali operanti nelle carceri piemontesi.
All’interno dello store, oltre alla vendita di alimentari, abbigliamento e oggetti di design, saranno organizzate iniziative culturali per sensibilizzare il pubblico sulle tematiche carcerarie.
Giovedì 18 dicembre alle 17 sarà presentato il libro “Maestro dentro – Trent’anni tra i banchi in un carcere minorile”, di Mario Tagliani e martedì 23 dicembre, alle 17, verrà illustrato il progetto “Vale la pena!”, che valorizza il prezioso lavoro di produzione dell’omonimo vino all’interno della Casa Circondariale “G. Montaldo” di Alba.
Bruno Mellano, Garante delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale, interverrà a entrambe le iniziative.
È prevista inoltre la partecipazione di numerosi educatori della Casa Circondariale di Alba, dell’agronomo Giovanni Bertello e di Elena Saglietti del Gruppo operativo locale (Gol) di Alba-Bra.

droselli

 

I fatti in breve

  • A Torino il negozio Marte apre ai visitatori fino al 24 dicembre.
  • Proposti i lavori realizzati nelle carceri piemontesi dai detenuti.
  • Giovedì 18 dicembre alle 17 verrà presentato il libro "Maestro dentro", di Mario Tagliani.
  • Martedì 23 dicembre alle 17 sarà illustrato il progetto "Vale la pena!"

Link associati

Contatti

0115757913 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Seguici su twitter @crpiemonte
Seguici su facebook @crpiemonte