Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Carovana Migranti all'Università


Foto del comunicato stampaDopo 15 giorni di percorso da Lampedusa a Torino, la Carovana per i diritti dei migranti è arrivata nella notte a Torino. Oggi, nell'Aula Cavallerizza Reale dell'Università, si svolge il convegno finale “Italia-Messico. Cammini che si incrociano - Dialogo a più voci sul fenomeno migratorio”.

Al convegno sono intervenuti in apertura il Rettore dell'Università Gianmaria Ajani, il presidente del Comitato Unito-America Latina e Caraibi, Franco Prono, il coordinatore della Carovana Migranti Gianfranco Crua. Nel corso della giornata interverranno, José Jacques Medina, cofondatore del Movimiento Migrante Mesoamericano; Rosa Nelly Santos, cofondatrice della Caravana de Madres Centroamericanas buscando a sus migrantes desaparecidos; e Padre Alejandro Solalinde, direttore del centro migranti Hermanos en el Camino di Ixtepec in Messico.

Durante il saluto di apertura il presidente del Consiglio regionale Mauro Laus, apprezzando il lavoro di sensibilizzazione svolto dalla Carovana Migranti, ha annunciato l'istituzione, martedì prossimo in Consiglio regionale, del Comitato per i diritti umani ed anche uno studio per la realizzazione di un futuro Museo dell'Immigrazione.

Il convegno si concluderà nel pomeriggio.
Sabato 6 dicembre giornata di festa: alle 15 in piazza Castello e alle 19 al Sermig (piazza Borgo Dora a Torino).


fcalosso

I fatti in breve

  • Convegno conclusivo della Carovana Migranti.
  • Nell'Aula magna dell'Università alla Cavallerizza reale
  • Giornata di festa conclusiva sabato 6 dicembre al Sermig

Dichiarazioni

"Di fronte agli immigrati che sbarcano in Sicilia e risalgono l'Italia - ha affermato Mauro Laus - non possiamo pensare soltanto ad azioni di contrasto, sono persone disperate che hanno bisogno di essere ascoltate".

Link associati

Contatti

0115757319 federica.calossoQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Seguici su twitter @crpiemonte
Seguici su facebook @crpiemonte