Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Lavori in Commissione, 30 ottobre

Foto del comunicato stampaLa situazione dei pompieri volontari illustrata in Commissione Ambiente

La quinta Commissione, presidente Silvana Accossato, ha svolto il 30 ottobre la consultazione con i rappresentanti piemontesi delle associazioni dei Vigili del fuoco, in merito alla proposta di legge numero 37 “Misure per il potenziamento delle risorse tecniche dei distaccamenti volontari del Corpo nazionale volontari dei Vigili del fuoco (Cncvvf) siti nella Regione Piemonte”. La proposta di legge è stata ripresentata, prima firmataria Angela Motta (Pd).
Erano presenti, in rappresentanza delle associazioni e dei coordinamenti dei Vigili del fuoco, Roberto Zanin, Paolo Salvatico, Francesco Mazza, Pier Mauro Biddoccu e Luca Bonello. In generale, è stata rappresentata alla Commissione, la situazione di “grave difficoltà che vive il volontariato dei Vigili del fuoco – come ha detto Bonello – anche a causa della carenza costante di fondi, che obbliga chi gratuitamente presta la propria opera a favore della collettività a spendere 450 euro per le visite mediche di tasca propria”.
Sono intervenuti, per le domande consentite nel corso della consultazione, Antonio Ferrentino, Angela Motta (Pd), Federico Valetti (M5s), Massimo Berutti (Fi), Alfredo Monaco (Sc). È intervenuto anche l’assessore Alberto Valmaggia.


Audizione dei vertici di Scr sulla Torino-Ceres


Il 30 ottobre, nella Sala dei Morando di Palazzo Lascaris, la I, presidente Vittorio Barazzotto, e la II Commissione, presidente Nadia Conticelli, si sono riunite in seduta congiunta per l’audizione dei vertici della Società di committenza Regione Piemonte (Scr Piemonte).
La delegazione societaria era guidata dal presidente Andrea Martino ed era composta da dirigenti e funzionari delle aree amministrativa, tecnica e istituzionale.
È stato analizzato il progetto definitivo per l’interconnessione della linea ferroviaria Torino-Ceres su corso Grosseto e per il tratto Grosseto-Potenza, attraverso le domande dei consiglieri che hanno chiesto chiarimenti sul bando di gara e lo svolgimento della stessa in relazione anche alle varie parti dell’opera e le tempistiche di realizzazione.
Una procedura oggetto di contenzioso di fronte alla giurisdizione amministrativa.
La Torino-Ceres è un’opera strategica per il trasporto dei pendolari e per il collegamento con l’Aeroporto Città di Torino “Sandro Pertini”.
L’interesse della Commissione è conseguente anche alla prospettiva che porterà sempre più nel sistema italiano delle procedure ad evidenza pubblica a valorizzare soggetti di committenza come Scr.
Per approfondire l’esame sull’assetto e l’organizzazione della società, che ogni anno bandisce un centinaio di gare d’appalto, e per esaminare tutto il lavoro che viene svolto nelle numerose procedure realizzate o in atto nel comparto sanità, i presidenti Barazzotto e Conticelli hanno annunciato a breve una seconda audizione, di concerto con la Giunta regionale.

gmonaco
abruno