Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Più risorse per l'istruzione


Foto del comunicato stampa

Più risorse al sistema dell’istruzione e coinvolgimento della Commissione sulle scelte dell’esecutivo in tema di diritto allo studio. È quanto hanno chiesto i consiglieri regionali all’assessore all’Istruzione Gianna Pentenero, che stamattina ha illustrato in VI Commissione il programma di attività della Giunta su istruzione ed edilizia scolastica.
Nel corso del dibattito sono emerse riflessioni sulla necessità di aggiornare la legge 28 del 2007 sulla libera scelta educativa al mutato contesto economico-sociale e alla contrazione di risorse del sistema pubblico. “Si tratta di una buona legge – ha infatti affermato il capogruppo del Pd Davide Gariglio – possiamo approfondire alcuni aspetti senza toccare il suo impianto”. Su richiesta dei consiglieri Andrea Appiano (Pd) e Marco Grimaldi (Sel) l’assessore si è impegnata a fornire alla Commissione una relazione dettagliata sulle assegnazioni e sui destinatari dei fondi.
Pentenero ha sottolineato le difficoltà delle province a garantire trasporti, mense e assistenza ai disabili, per i quali occorrerà stanziare risorse aggiuntive in assestamento. L’assessore ha anche annunciato che presenterà a breve un disegno di legge sul sistema 0-6 anni.
La Commissione ha manifestato infine apprezzamento per il lavoro di mediazione e per l’accordo raggiunto sulle aperture di nuove sezioni di scuole materne.

emaccanti
droselli

 

I fatti in breve

  • Richieste più risorse per l'istruzione.
  • Riflessioni su aggiornamento legge 28/2007.
  • Apprezzamento per il lavoro di mediazione su nuove sezioni scuole materne.

Dichiarazioni

“La priorità sulla quale lavorare è quella di fornire certezza sulla quantità delle risorse disponibili e sui tempi di erogazione. Non è più ammissibile pensare di aiutare le famiglie pagando con due, tre anni di ritardo”: così il presidente della VI Commissione Daniele Valle ha sintetizzato i lavori

 

Link associati

Contatti

0115757463 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
0115757913 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Seguici su twitter @crpiemonte
Seguici su facebook @crpiemonte