Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Commemorazione di Gianni Agnelli

Foto del comunicato stampa “La presenza del presidente Napolitano alle celebrazioni per i dieci anni dalla scomparsa dell’avv. Gianni Agnelli rappresenta un significativo omaggio a un personaggio di cui il Piemonte va fiero”. Così il presidente del Consiglio regionale commenta la visita del Presidente della Repubblica a Torino, a margine della cerimonia a Palazzo di Città, alla quale ha preso parte insieme alle massime autorità piemontesi.
“A nome di tutto il Consiglio regionale – dice il presidente – voglio esprimere la gratitudine al Capo dello Stato per aver ancora una volta onorato Torino e il Piemonte della sua presenza, che testimonia l’attenzione con cui egli ha seguito, in questi anni, i cambiamenti nella nostra Regione, in concomitanza con le celebrazioni del 150esimo dell’Unità. E proprio la trasformazione del Piemonte in area post-industriale, con tutti i problemi e i passaggi difficili che ciò ha comportato, è stata in qualche modo favorita e sostenuta dall’operazione Olimpiadi invernali del 2006, al cui raggiungimento l’avv. Agnelli ha lavorato, di concerto con gli enti locali, fornendo il sostegno delle sue ampie relazioni internazionali”.
“Quell’evento, al quale egli non poté assistere – sottolinea ancora il presidente del Consiglio regionale - ha rappresentato un punto fermo per il lancio di un’economia non più totalmente dipendente dal manifatturiero, ma più orientata sui servizi, sulla valorizzazione delle risorse ambientali e artistiche, sul turismo. Che a contribuire a tutto ciò sia stato il nipote del fondatore della Fiat conferma la lungimiranza dell’Avvocato, la sua generosità e l’attaccamento al Piemonte”.

dtomatis