Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Raduno Carabinieri

Foto del comunicato stampa Si è concluso il 26 giugno con una grande sfilata nel capoluogo piemontese il XXI raduno dell’Associazione Nazionale Carabinieri. Tra i presenti, in tribuna d’onore, anche il presidente del Consiglio regionale Valerio Cattaneo, che solo un paio di giorni prima aveva ricevuto l’attestato di benemerenza da parte dell’Anc per la vicinanza dell’Assemblea ai valori dell’Associazione e il contributo offerto in occasione del Raduno. “Il grande calore con cui Torino ha accolto l'adunata dei Carabinieri conferma il profondo legame del Piemonte con le Fiamme d'Argento che qui sono nate nel 1814 – ha dichiarato Cattaneo -. Ringrazio il comandante generale dell'Arma gen. Leonardo Gallitelli e il presidente nazionale Anc gen. Libero Lo Sardo per aver voluto onorare la nostra Regione nel 150esimo dell'Unità. Da parte mia è stata una profonda emozione sfilare nuovamente dietro gli stendardi dell'Arma, dopo tanti anni dal periodo di leva. Credo ci debba essere un corale impegno delle istituzioni locali per riportare l'adunata a Torino fra tre anni, nella "culla" dei Carabinieri per festeggiare insieme due secoli di storia”.
Tra le varie iniziative previste per le due giornate di festa, ottimo successo di pubblico ha ottenuto il Carosello storico del 4° Reggimento Carabinieri a cavallo, il giorno 25 al Centro internazionale del cavallo di Druento, nel Parco della Mandria. Sono state eseguite figure complesse con abilità e perizia, degne di quella tradizione della cavalleria italiana della quale i Carabinieri del Reggimento e l’Arma intera sono fedeli e rigorosi custodi.