La Consulta Regionale dei Giovani, prevista dalla Legge Regionale n. 16 del 1995, è stata istituita con deliberazione del Consiglio regionale del Piemonte il 26 giugno 1996 quale organismo permanente di proposizione e di consultazione della Regione Piemonte sulla condizione giovanile.

Presieduta dal presidente del Consiglio regionale o da un vicepresidente delegato, la Consulta è composta da rappresentanti di associazioni giovanili, consulte studentesche, istituzioni scolastiche e universitarie, consulte giovanili degli enti locali, consulte regionali, organizzazioni sindacali e di categoria, movimenti politici giovanili e gruppi consiliari regionali.

È insediata dal Presidente del Consiglio regionale all’inizio di ogni legislatura; dura in carica fino alla scadenza del Consiglio regionale.

Associazioni giovanili

Modalità di adesione e designazione del rappresentante

Normativa

Composizione:

Consulta regionale dei giovani X Legislatura
Ufficio di Presidenza