Ti diamo spazio. Usalo.

Strumento di conoscenza delle realtà giovanili, la Consulta regionale dei Giovani opera al fine di favorire il raccordo tra le organizzazioni giovanili piemontesi e le istituzioni.
Svolge attività di proposizione e di consultazione nell’elaborazione degli atti e delle leggi regionali riguardanti i giovani; esprime parere obbligatorio sul piano triennale degli interventi regionali a favore dei giovani.
Collabora con le consulte e i forum a livello locale, nazionale e internazionale. Promuove progetti, ricerche, incontri e dibattiti pubblici sui temi attinenti la condizione giovanile, quali lo studio, la casa, il lavoro, la cultura, il disagio e il tempo libero.

News

  • Bando di concorso per giovani rapper rivolto agli istituti di istruzione secondaria di I e II grado della Regione Piemonte
  • La tutela dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza
    La Convenzione sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza e la Carta dei Diritti della Bambina
    Venerdì 11 dicembre 2015, ore 10.30
    Consiglio regionale del Piemonte – Palazzo Lascaris
    Sala Viglione - Via Alferi n. 15 - Torino
  • Documentazione - Durante l’Assemblea Plenaria del 15 dicembre 2014 è coralmente emersa l’esigenza di creare nuovi canali partecipativi interni alla Consulta regionale dei Giovani, così da promuovere un’efficace e proficua partecipazione di tutti gli Enti e le Associazioni iscritte. In tale ottica l’Ufficio di Presidenza ha approvato la creazione del programma “Open Consulta”, volto a rafforzare il ruolo dei membri della Consulta regionale dei Giovani attraverso: un sistema standardizzato per proporre progetti, tematiche, idee e segnalazioni; una serie di appuntamenti mensili, così da approfondire le sopracitate proposte; l’istituzione di Commissioni e di Forum. La descrizione del progetto e le relative schede sono rinvenibili nell’area Documentazione.

Multimedia

Informazioni

Segreteria: Michele Ceruzzi
Sede: via Alfieri, 15 - 10121 Torino
Uffici: Piazza Solferino, 22 C 10121 Torino
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
tel: 011.5757.129 fax: 011.5757.365