Consiglio Regionale del Piemonte

Vai ai contenuti

Consiglieri Forza Italia

Gilberto Pichetto Fratin

Nato il 4 gennaio 1954 a Veglio (Bi).

Laureato in Economia e commercio presso l’Università di Torino nel 1978, dottore commercialista e iscritto all’Albo dei Revisori contabili. Dal 1975 al 1980 è stato consigliere comunale di Gifflenga (Bi). Dal 1985 al 1994 ha ricoperto la carica di vicesindaco di Biella con deleghe a Sport, Turismo, Trasporti e toponomastica fino al 1992 e successivamente con deleghe a Urbanistica ed Edilizia privata. Nel 1995 è stato eletto per la prima volta in Consiglio regionale (quota proporzionale) nella lista di Forza Italia nella circoscrizione di Biella, è stato presidente della I Commissione e nel 1997 è stato nominato assessore regionale a Industria, Artigianato e Commercio. Nel 2000 è stato nuovamente eletto in Consiglio regionale e nominato assessore con deleghe a Industria, Lavoro, New economy, Formazione professionale, Coordinamento politiche e fondi comunitari, Affari internazionali, Commercio interno ed estero e - dal 2001 - ha assunto anche le competenze a Bilancio e finanze, Personale e sua organizzazione, Programmazione, Politiche per l’efficienza, Controllo di gestione e Commercio. Nel 2005 è stato eletto per la terza volta in Consiglio regionale nella lista di Forza Italia e, dal giugno 2006 a dicembre 2007, ha ricoperto la carica di vicepresidente del Consiglio regionale. Nel 2008 è stato eletto al Senato della Repubblica nella lista de “Il Popolo della libertà” . È stato segretario della V Commissione permanente (Programmazione economica, Bilancio), dal 2010 capogruppo del Partito delle Libertà e componente dell’XI Commissione permanente (Lavoro, Previdenza sociale) e della Commissione parlamentare d’inchiesta sul fenomeno degli infortuni sul lavoro, con particolare riguardo alle cosiddette “morti bianche”. Il 20 marzo 2013 - nel corso della IX legislatura - è stato nominato assessore regionale a Bilancio e finanze, Programmazione economico-finanziaria, Patrimonio, legale e contenzioso.

Nelle elezioni del 2014 è stato rieletto in Consiglio regionale in quanto candidato presidente, secondo classificato, con qualità di primo candidato presidente escluso, con 495.993 voti (pari al 22,09%) ottenuti dalla sua lista Centro Destra per Pichetto.


Attività
Interventi video
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.