Pagina 66 - Notizie

n Internet Governance Forum vivace, a
tratti addirittura conflittuale, si è chiuso
a Torino il 20 ottobre. L’appuntamento
(
organizzato da Consorzio Top-IX, Csp
-
Innovazione nelle Ict, Centro Nexa su Internet & So-
cietà del Politecnico di Torino, nel ruolo di coordinato-
re scientifico, con il supporto e il patrocinio di Regione
Piemonte, Comune di Torino, Camera di Commercio di
Torino e Politecnico di Torino, con il patrocinio di Expo
2015
e in collaborazione con Fondazione Torino Wire-
less, Istituto di Informatica e Telematica del Cnr e Isoc
Italia) ha messo al centro alcuni dei temi più attuali rela-
tivi ad Internet, alcuni dei quali oggetto di decisioni poli-
tiche attese da tempo. L’approvazione del disegno di leg-
ge sulla semplificazione amministrativa del 16 ottobre;
la pubblicazione, del 18 ottobre, del decreto Crescita 2.0
che ha incluso i provvedimenti in tema di Agenda Digita-
le; l’avvio di alcune consultazioni pubbliche da parte del
Miur, tra cui quella sui Principi fondamentali di Internet
e quella su ricerca e innovazione di Horizon 2020 Italy; il
lancio della piattaforma dei ricercatori italiani nel mon-
do Innovitalia.net, sono stati argomento di importanti ri-
flessioni sul metodo della partecipazione sociale tramite
Internet. L’edizione italiana ha consentito di identificare
e discutere aspetti che stanno assumendo particolare ri-
levanza nel contesto del nostro paese, coinvolgendo i di-
retti interessati, a partire dalla società civile e dagli utenti
di Internet, ma anche rappresentanti del settore privato
e delle amministrazioni pubbliche centrali e periferiche.
Il tema della neutralità della rete e della partecipazione
democratica attraverso la piattaforma Liquid Feddback
(
utilizzata dal Partito Pirata tedesco) ha scaldato il con-
fronto nella giornata di apertura con la unconference
(
una conferenza dove il contenuto è determinato dai
partecipanti e non prima) del 18 ottobre.
La difesa della neutralità della rete e di una governance
plurale di Internet è stata anche oggetto dell’appello che
Juan Carlos De Martin
,
co-direttore del Centro Nexa,
Alberto Oddenino
,
professore di Diritto Internazionale
dell’Università di Torino, e
Stefano Rodotà
,
professore
Come governare la rete
66
2012
NUMERO 4
W E B
S I È SVOLTO A TOR INO I L FORUM INCENTRATO SULLA NEUTRAL I TÀ
DI INTERNET E LA PARTECIPAZIONE DEMOCRATICA
di
Fabio Malagnino
U