Pagina 58 - Notizie

Fede e devozione
diventano arte
56
2012
NUMERO 4
G I A C I M E N T I C U L T U R A L I
I TESOR I CUSTOD I T I DA I MUSE I ECCL ES I AST I C I ,
ATT I V I NE L L E D I OCES I P I EMONTES I
el corso dei secoli i prodotti della mae-
stria e creatività artigianale, gli oggetti
di arte e devozione, i paramenti e le
suppellettili liturgiche, le polimate-
riche forme plastiche a soggetto santorale, i colori e
le forme della pietà popolare sono entrati a far par-
te del patrimonio delle cappelle, delle chiese e delle
cattedrali. Gran parte di questo patrimonio è raccol-
to, conservato, valorizzato ed esposto al pubblico nei
vari musei ecclesiastici (religiosi, diocesani o di arte
sacra). Per il Piemonte si presentano 12 musei: Alba,
Asti, Casale Monferrato, Cuneo, Fossano, Novara, Pi-
N
di
Gianni Boffa
nerolo, Saluzzo, Susa, Torino, Vercelli e, avendo scelto
come riferimento l’ambito territoriale regionale, non
si è inserita Aosta, compresa nella Regione ecclesiasti-
ca Piemonte e si è compresa Tortona, anche se della
Regione ecclesiastica Liguria. Su queste realtà muse-
ali sentiamo don
Valerio Pennasso
,
incaricato regio-
nale per i Beni culturali ecclesiastici, che svolge un
ruolo di coordinamento fra gli Uffici diocesani Beni
culturali, gli Istituti di vita consacrata del Piemonte
e mantiene i collegamenti con la Consulta e l’Ufficio
nazionale per i Beni culturali della Cei (Conferenza
episcopale italiana).